5/31/2012

La vita notturna a Cracovia. Pub e caffetterie

Foto © Bartek Kozicki bratkoz@poczta.onet.pl
I locali a Cracovia quasi non si contano, tempo sprecato: ce n'è tantissimi e continuamente ne aprono e chiudono alcuni. Di sicuro alcuni sono ormai famosissimi e pieni di forestieri con guide turistiche alla mano che leggono mentre bevono un caffè o una birra. Altri sono famosi, ma non troppo e lì trovate la gente del posto, lo spirito della città dove potete passare un piacevolissimo pomeriggio, un dopo cena o la notte intera per uscire da un locale alle 7 di mattina: cosa per nulla rara, dipende da quale.


Eccovi una piccola lista con una brave descrizione per ognuno:


Albo Tak
Mały rynek 4
Lo trovate al primo piano, entrando attraverso una libreria esoterica. Frequentato da studenti a tutte le ore del giorno. La musica dipende da chi sta dietro al bancone, ma di solito è apprezzabile. Prezzi contenuti e interni arrangiati in modo inusuale lo rendono ancora più appetibile.
Budda Bar
Rynek Główny 6
Rosso predominante, musica in sintonia col nome, ma non da meditazione. Frequentato spesso da stranieri. Qui potete bere uno dei "migliori" caffè della città.
Caffè Szara
Rynek Główny 6
in piazza del mercato 6, si propone come un crossover tra bar italiano e pub senza fronzoli polacco. Caffè e cappuccini accettabili. Spesso chi sta dietro al bancone parla un po' italiano
Cafe Botanica
Bracka 9
Studenti e gente del posto affolla i tavoli di questa caffetteria. Ottimi dolci, buona scelta sul salato e una bella atmosfera. 
Drukarnia
Nadwiślańska 1
www.drukarnia_podgorze.republika.pl
Per gustarvi qualcosa da bere guardando sulla Vistola da dietro le vetrate o godervi il tramonto dai tavolini durante la bella stagione. Se vi piace il jazz, date un'occhiata al programma dei concerti e tornateci di sera. il fine settimana al piano interrato musica (molto) commerciale polacca e internazionale e balli. 
Dym
ulica Tomasza 13
A ridosso di via Sw. Tomasza con la chiesa di san Giovanni di fronte, le ampie vetrate dalle quali vedete la gente scorrere lentamente nei suoi pensieri. Ottima musica, tavolini in penombra con le classiche candele. Posto frequentato dalla gente del posto, artisti.
Les couleurs
Estery 10
Locandine francesi di concerti e rappresentazioni su tutte le pareti, tavolini quasi sempre occupati. Gente un po' più "francese" rispetto agli altri locali che si affacciano sulla piazza. Musica (non solo) francese
Loch Camelot
Sw. Tomasza 17
Molto ben curato nei dettagli, camerieri al tavolo. Se siete fortunati, potete trovare libero il tavolino più romantico- quello attaccato alla vetrata che dà sulla strada 
Manggha
Marii Konopnickiej 26
Entrando vi trovate in una grande hall di un edificio dalle linee inusuali-il centro d'arte e tecnologia giapponese. Progettato infatti dall'architetto Arata Isozaki (Palasport di Torino) che si ispirò al flusso dell'acqua della Vistola. Potete gustare un buon tè giapponese servito nella tipica teiera di ghisa.Se amate la cucina del sol levante date un'occhiata al menu- cibo discreto a prezzi contenuti
Miejsce
ul. Estery 3
Non cercate l'insegna, non ce l'ha. Due stanze arrangiati con oggetti stile '60-'70. Musica più che altro anni '80. Molti artisti o aspiranti tali ai tavoli. Prezzi medi
Mleczarnia
ul. Meiselsa 22
Due sale, appena entri ti ritrovi di fronte il bancone e alle parete purpuree ritratti in bianco e nero immortalano famiglie e sconosciute. Grammofoni, vecchie radio, un caminetto che scoppiettia d'inverno, un bagno con una vecchia lampada da tavolo e lo specchio alla veneziana. Buona scelta fra caffetteria e alcolici. Per gli amanti della birra potete provare la slovacca Zloty Bazant (Pavone D'oro). Molto buoni i dolci. Se avete voglia di salato toast e pierogi vi potranno soddisfare
Artefakt
A ridosso della via più larga del quartiere ebraico, questo locale al piano terra, con seminterrato che ospita concerti di gruppi locali, è ottimo per una birra tra amici in prima serata come anche per i concerti mai banali.
Spokoj
Ul. Bracka 3
http://www.spokoj.pl
Salite le scale in fondo a sinistra di via Bracka 3 e interni dalle atmosfere anni '60 si apriranno dietro la porta d'ingresso. Non fermatevi al primo piano, c'è anche l'attico adibito a pub.
Pub Alchemia
ul. estery 3, ingresso da plac nowy
www.alchemia.com.pl 
Tra i locali più belli del quartiere ebraico. Ambiente boheme, specialmente di settimana. Un calendario impeccabile di concerti jazz siglati pure da album ufficiali di alcuni artisti che si sono esibiti nella cantina del pub. Al pianterreno tre sale più...cucina. Si dice che nella terza sala abitassero gli alchimisti un tempo e la cucina è rimasta lì, a disposizione di tutti. Non potete cucinare, ma sedersi sul letto con una birra si.
Aloha Cafe (chiuso)
ul. miodowa 28
Dal sapore tropicale, nel quartiere ebraico. Party con balli a piedi nudi sulla sabbia versata a quintali su tutto il pavimento del locale. Ogni tavolino ha un telefono che vi permette di ordinare senza andare al bancone come pure d'attaccare bottone con la tipa di fronte.
Awaria
ul. Mikołajska 9
Da un buco nel marciapiede spunta una scalinata che vi porta dentro gli scantinati del pub Awaria. Molti frequentato dagli universitari. Molto spesso concerti rock-blues e il venerdì jazz con uno dei dinosauri del jazz di Cracovia: il cantante pianista Jurek Bozyk.
Stalowe magnolie
ul. Sw Jana 15
C'è un pezzo di Parigi qui a Cracovia potrebbe dire qualcuno vedendo l'interni questo locale. Concerti ogni sera. Prezzi molto più alti della media
Kawiarnia Naukowa
ul. Jakuba 29
Rock e post rock polacco e internazionale. A volte ci suona pure Emiter- tra gli artisti elettronici sperimentali più apprezzati in Polonia.
Piekny Pies
ul. Bożego Ciała 9
Due anni fa il proprietario del palazzo dove si trovava questo pub li cacciò via. Il motivo? Troppi schiamazzi dal pomeriggio al mattino seguente-ogni giorno, gente che ballava dappertutto per il locale. Quindi i proprietari (fra i quali compare Maciej Prus-scrittore polacco) si spostarono in via slawkowska 6a portandosi dietro il bancone a spalla quasi come la statua del patrono. Stessa storia si ripete dua anni fa ed ora, sempre con lo stesso bancone (e con gli stessi clienti fissi al bancone) si è trasferito nel quartiere ebraico sembrando quasi surreale. Di solito si riempie verso l'una di notte. Dal giovedì al sabato al piano inferiore DJ's dal vivo. Artisti, artistoidi, aspiranti tali, ubriaconi e donnaioli al bancone. Attenti al "teletrasporto" se rimanete incapaci d'intendere e di volere alle 6 di mattina ai tavoli-a uno dei soci piace fare questi scherzi divertenti.
Swieta Krowa
ul. Floriańska 16
Scendete le ripide scale d'ingresso e dietro una tenda dai sapori etnici e odore d'incenso vi si offre la vista di un pub dal carattere molto particolare e forte nella sua identità. Ai tavolini bassi o sui cuscini dei soppalchi-sedetevi dove volete e assaggiate le cioccolate al rum o la birra calda. Musica indie-electro-world e affini.
Klub Migawka
ul. Krakowska 27
Serate dedicate al cinema ceco, mostre di foto e di pittura di artisti emergenti, presentazione di libri e concerti in sale dalle pareti rosso scuro e dalle volte basse che si affacciano sulla strada. Decisamente un posto al di fuori dalle tipiche guide turistiche che offre uno spaccato del fermento culturale di questa fertile città.
Harris Piano jazz bar
Rynek Główny 28
Ennesimo locale che si presenta con ripide scale che
vi inghiottono sottoterra. Appena fate i primi gradini vi accoglierà un gigantesco jazzista di colore dal sorriso splendente e la tromba in mano. Un'altra rampa e vi si sveleranno le tre sale spesso affollatissime nei giorni di settimana. Vi conviene arrivare per le 20 per trovare un tavolo specialmente nei giorni delle jam session. Portatevi dietro la carta ISIC per avere sconti sulla birra e sui concerti a pagamento.
ShowTime
Sempre al numero 28 di piazza del mercato, al primo piano. Spazioso e accogliente, con musica dal vivo ogni sera. Servizio ai tavoli. Turistico.
Studio
Nel cuore della cittadella universitaria questo locale in stile socialista prende vita in occasione dei concerti. Diversi i nomi che sono saliti su questo palco: Triky, Horace Andy, Roisin Murphy, Hersules and the love affair, The Futurheads e tanti tanti altri.
Lubu Lubu
ul. Grodzka 1
Dai Depeche Mode al brit rock passando per Madonna e anche per il Kitch anni ottanta polacco e oltre confine. Questa è la "rockoteka" offerta dal Lubu Dubu. Gli arredamenti rispecchiano il vecchio stile comunista delle case. Spesso vedrete un via-vai di gente che entra e esce in continuazione: vengono dal Kitch. Tutto il palazzo infatti è non altro che locali con pista da ballo.  Come tutti gli altri farete su e giù. Ricordatevi solo che non vi fanno uscire con la birra in mano:ogni locale ha le sue birre e i suoi prezzi.
Klub Re
ul. Św. Krzyża 4
D'estate è ritenuto uno dei migliori pub con tavolini nel giardino privato. La fioca luce di lumi appesi agli alberi e le classiche candele ai tavoli. È uno dei pochi pochi pub di tutta la Polonia che ospita la scena musicale underground nazionale e internazionale. L'organizzatore ha una cultura musicale incredibile e vi stupirà se decidete di vedervi un gruppo a voi sconosciuto. In ottobre-novembre una settimana di musica dedicata alla musica-non-musica con il festival Unsound- da non perdere per gli appassionati di "rumori"
Kornet
al. Krasińskiego 19
http://kornetklub.pl
Se amate il dixeland, non potete dire di aver visitato Cracovia senza prima aver visto dal vivo gli Old Metropolitan Band- la leggenda vivente del jazz di Cracovia. Con alle spalle 40 anni di concerti non potrete non ballare al ritmo delle loro allegre canzoni. Non suonano ormai spesso in questo locale e sono sostituiti da nuovi gruppi della scena di Cracovia ugualmente validi e d'impronta più rock e blues. Posto molto piacevole anche per la clientela abituale molto socievole. 
U Muniaka
ul. Floriańska 3
Tra un pezzo e un altro si accende la pipa, le dà due boccate, da un'occhiata ai giovani musicisti che lo accompagnano e ritorna a suonare a prendervi in giro col suo geniale talento di sassofonista - Jan Muniak.
Zaczek
Aleja 3 Maja 5
Club studentesco al piano terra dell'omonima casa dello studente. Birre a prezzo modico e concerti di qualità. Ambiente, naturalmente, universitario.
Mile Stones
ul. Nadwiślańska 6
Improntatto sul jazz, apre il fine settimana e propone un buon calendario d'artisti locali più o meno famosi,ma comunque tutti molto validi. In questo periodo il prezzi un po' alti delle birre (9zl, 11zl) e dei kocktail sono in offerta'birra 0,5 a 8zl e kocktail a 15zl. Il pub si trova al -1 dell'hotel Qubus subito dopo che avete passato il ponte di via starowislna.
Eszeweria
Ul. Józefa 9
In via jozefa, questo locale è stato tra i primi ad essere presenta nella scena del quartire ebraico. Il martedì e il gioved' musica dal vivo. Che tipo? Il martedì concerti sono del ciclo "Muzykoterapia" aspettatevi quindi ambient, elettronica, world, trans. A volte troverete "Kinoterapia" e quindi siete capitati alla serata cinema. Il giovedì musica dal vivo con gruppi che suonano dalla bossa nova al jazz o world e affini. Molto particolare l'arrangiamnetno del bagno. Molto rilassante e informale come locale. Frequentato da studenti come pure da gente che ha già finito gli studi. Ambiente bohémienne.




Da oggi potete scaricare la guida completa di Cracovia di 286 pagine contenente diverse centinaia di recensioni su locali, alloggi, ristoranti e informazioni pratiche per godersi la città e i dintorni in piena libertà di scelta e con la capacità di muoversi dentro e fuori Cracovia affinché il tempo passato in questa magica città sia piacevole soggiorno e non un estenuante ricerca di luoghi, bus, posti giusti.
Disponibile su 30 e-store tra cui: AmazonLaFeltrinelliMrEbookDeaStore